Certame Internazionale Bruniano 2017 - Sito Ufficiale dell'I.I.S. La Farina-Basile

di Messina
Liceo Classico G. La Farina
Vai ai contenuti
Home page

Liceo La Farina


Successi degli alunni

Successi 2016-2017

Successi


L'alunna Giusj Mantarro (2C) vince il prestigioso Certame Internazionale di Filosofia Brunianum 2017

"La mia passione per la filosofia è nata da una grande curiosità. Ho avuto la fortuna di incontrare insegnanti e studenti più grandi di me che mi hanno spinta a coltivare la filosofia anche prima che iniziassi a studiare questa disciplina a scuola dove mi sono avvicinata con metodo allo studio della filosofia e sono stata preparata dalla professoressa Antonella Filloramo. Di Giordano Bruno ho sempre apprezzato il carattere libero e la complessità della speculazione filosofica, uniti ad un linguaggio visionario e audace». Parla così Giusy Mantarro, allieva del penultimo anno del Liceo classico “La Farina”, vincitrice del primo premio del prestigioso Certame Internazionale Bruniano, l’unica gara internazionale di filosofia che si svolge in Italia e la più grande manifestazione dedicata al filosofo di Nola, morto nel 1600 in nome della conoscenza e della libertà di pensiero. La gara, giunta alla XVI edizione, si è svolta lo scorso 7 aprile nel liceo “G. Carducci” di Nola, che organizza l’evento in collaborazione con il Comune di Nola, con l’Associazione “Meridies”, con numerosi enti pubblici e privati e con la consulenza scientifica di studiosi di filosofia e docenti universitari. La prova dell’anno 2017 è consistita nello svolgimento di un saggio breve riguardante un brano tratto dall’opera “La Cabala del cavallo pegaseo”, dialogo il cui tema principale è l’asinità e in cui il filosofo rivolge un aspro attacco agli aristotelici pedanti che ostentano il loro vuoto sapere. Al candidato sono stati richiesti interpretazione e commento filosofico al testo congiunti ad elaborazione personale.
Qual è secondo te l’attualità del pensiero bruniano?
Penso che una delle caratteristiche principali della filosofia bruniana sia proprio la sua modernità. L’universo infinito di cui ci parla Bruno, la pari dignità di tutti gli esseri viventi, l’unione con la natura, il rifiuto della acriticità e in generale la “renovatio mundi” proposta dal nolano sono tutti elementi che oggi più che mai è necessario riscoprire per contrastare la crisi morale che ci sgomenta.
Cosa significa per un giovane partecipare ad una gara di filosofia?
Significa mettere alla prova le proprie capacità critiche ed interpretative, ma soprattutto la propria creatività. L’esperienza del certame bruniano mi ha fatto capire quanto sia importante entrare nel testo, comprendere attraverso i suoi segni la potenza del linguaggio scientifico e lirico al tempo stesso, e fare a mia volta esperienza dell’emozione e della riflessione scaturita dalla lettura dell’opera.


L'elaborato con cui Giusj Mantarro ha vinto il concorso Internazionela Bruniano
<
>

2018-I.I.S. LA FARINA-BASILE
Webmaster:  Giovanni Rapisarda
E-mail: giorafis37@gmail.com
Torna ai contenuti